Pubblicati da

ASPETTI PSICOLOGICI COME CONSEGUENZE NEGATIVE DELL’INSONNIA: I disturbi dell’umore

I disturbi dell’umore sono disturbi emotivi e consistono in periodi prolungati di eccessiva tristezza, gioia eccessiva o entrambe. Tristezza e gioia (euforia) fanno parte della vita di ogni giorno. La tristezza è una risposta universale dell’uomo alle sconfitte, alle delusioni e ad altre avversità. La gioia è una risposta universale al successo e ad altre […]

LE FUNZIONI COGNITIVE COINVOLTE NELLE CONSEGUENZE NEGATIVE DELLA MANCANZA DI SONNO: la memoria

La memoria è una funzione psichica molto complessa che ha a che fare con l’immagazzinamento, ritenzione e recupero delle informazioni acquisite in precedenza e che richiede un’attiva rielaborazione dei contenuti piuttosto che una passiva ricezione di essi. Questo implica che il contenuto recuperato sia una ricostruzione, piuttosto che un’accurata e fedele rievocazione dell’informazione originaria. La […]

LE FUNZIONI COGNITIVE COINVOLTE NELLE CONSEGUENZE NEGATIVE DELLA MANCANZA DI SONNO: l’attenzione

Siamo esposti continuamente a così tante stimolazioni e informazioni provenienti dall’ambiente esterno che se le dovessimo elaborare tutte saremmo completamente sopraffatti dai nostri sensi. L’attenzione rappresenta il meccanismo in grado di selezionare, in base alla loro rilevanza, specifici stimoli su cui convogliare risorse cognitive escludendone altri, per questo si tratta una funzione cognitiva necessaria all’esecuzione […]

PERCHE E IMPORTANTE AVERE UN SONNO SODDISFACENTE?

Quali possono essere le conseguenze negative diurne dell’insonnia secondo la Classificazione Internazionale dei Disturbi del Sonno (ICDS-2):   I sintomi si possono classificare in Classe A (conseguenze fisiche) e Classe B (conseguenze neurocognitive, psicologiche e comportamentali):   Classe A: Fatica;   Classe B: Difficoltà di attenzione, concentrazione o memoria; Difficoltà sociali, relazionali o di prestazione […]

IL SONNO: curiosità e falsi miti!

Il sonno è uno stato passivo: FALSO! È uno stato comportamentale così come la veglia e in quanto tale prevede una determinata postura del corpo. il sonno è l’unico stato fisiologico che consente di innalzare una barriera con l’esterno: VERO! Un buon sonno permette un buon funzionamento della memoria e delle altre funzioni cognitive: VERO! […]

E LE INSONNIE SECONDARIE?

Ho già anticipato, nel post dove è evidenziata la differenza tra insonnie primarie e secondarie, quanto le seconde siano causate da altri fattori che in precedenza sono stati citati. Proprio i diversi tipi di elementi-causa delle insonnie secondarie ci permettono di fare questa ulteriore classificazione (Devoto A., Violani C., 2009): Insonnia dovuta ad una nota […]

PERCHE INSONNIE PRIMARIE E NON INSONNIA PRIMARIA? CE NE SONO DI VARI TIPI? EBBENE SI!!

Le insonnie primarie a loro volta si suddividono in diverse tipologie. In particolare, secondo la Classificazione Internazionale dei Disturbi del Sonno del 2005 (ICSD-2) curata dall’American Sleep Disorders Association (ASDA) esisterebbero 5 categorie: Disturbo di insonnia da adattamento, detta anche insonnia situazionale transitoria/acuta: è un insonnia di breve durata, dovuta ad una condizione di vita […]

LE INSONNIE SONO TUTTE UGUALI? DIFFERENZE TRA INSONNIE PRIMARIE E INSONNIE SECONDARIE

Come è possibile intuire dalle definizioni, nelle insonnie primarie, il disturbo del sonno si presenta indipendentemente da altre condizioni patologiche sia dal punto di vista medico che psicologico/ psichiatrico. Quindi in poche parole, l’insonnia esisterebbe a prescindere da qualunque altra variabile, anche se non ci fossero patologie (se presenti) e anche se non si assumessero […]

COME L’INSONNIA HA A CHE FARE CON LA PSICOLOGIA?

L’insonnia, intesa in senso generico come difficoltà a dormire, implica in realtà una serie di aspetti, oltre che di natura fisiologica anche cognitiva e psicologica e i tre aspetti vanno di pari passo. L’insonnia, infatti è definita come uno dei più diffusi disturbi del sonno e all’interno della suddetta categoria è riportata con l’utilizzo di […]

L’INSONNIA: cos’è e come si presenta?

Per insonnia si intende l’incapacità a dormire di notte anche in presenza delle condizioni per avere un sonno adeguato. Il disturbo deve verificarsi frequentemente e per un certo periodo di tempo e ad esso devono seguire conseguenze evidenziabili nella giornata successiva come stanchezza, malumore e difficoltà cognitive. Spesso le persone che soffrono di insonnia riscontrano: […]